ATTORNO A KLIMT GIUDITTA, EROISMO E SEDUZIONE

ATTORNO A KLIMT

GIUDITTA, EROISMO E SEDUZIONE

 1216-X-443_ultima-versione_

Cortocircuito. Dialogo tra i secoli” è il primo appuntamento d’arte moderna e contemporanea nell’ambito del progetto per il Centro Culturale Candiani di Mestre che prende avvio dalla mostra Attorno a Klimt. Giuditta, eroismo e seduzione, ideata da Gabriella Belli, Direttore della Fondazione Musei Civici. Dal questo ricco patrimonio, poi, si attingeranno altri capolavori per i successivi incontri in Terraferma, come ha voluto anche il Sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro.

La mostra, con ottanta opere, si incentra sulla figura di un mito della tradizione biblica: ‘Giuditta’, realizzata da Gustav Klimt nel 1909 per la Biennale Internazionale d’Arte del 1910 e acquisita nello stesso anno dal Municipio di Venezia per la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro per 9 mila lire!

Altre opere provengono dal Museo Correr, Ca’ Rezzonico, Museo Fortuny, Museo di Palazzo Mocenigo e da altri musei come il Mart di Trento e Rovereto e da varie collezioni private nazionali e internazionali.

L’ allestimento è dell’ architetto e scenografo Pierluigi Pizzi.

Il soggetto delle opere è, dunque, Giuditta, da cui prende avvio un dialogo tra antico e moderno espresso in pittura, scultura, incisione e fotografia, nonché da esegesi opposte, proprio in “cortocircuito”.

Il soggetto di Giuditta e Oloferne è stato rappresentato in scultura da Donatello e nei dipinti da Mantegna, Botticelli, Michelangelo,Tiziano, Caravaggio e, tra altri, da Artemisia Gentileschi fino a Klimt.

Giuditta-II-Klimt-1909Ed è su Giuditta II, Salomè che stimoli antichi e contemporanei si avvicendano: dalla Giuditta biblica all’interpretazione artistica nel Cinque e Seicento fino al Simbolismo e alla Secessione Viennese, nonché la sua interpretazione al cinema in un insieme di brani di celebri ‘Dive’ degli anni venti assemblati da G. P. Brunetta.

La figura di Giuditta, dopo raffigurazioni drammatiche, convulse, vendicative, è rappresentata modernamente da Klimt con lo sguardo freddo e distante e come giustiziere crudele, dalle mani contorte e dal viso affilato con tratti tra l’espressionismo e il simbolismo.

La verticalità della figura conferisce all’opera un’ imponente padronanza di gusto liberty inimitabile. L’opera, dunque, è una raffigurazione del suo tempo, quello della caduta degli dei e degli ideali.

Altro elemento che modificò la pittura di Klimt, e quella degli artisti della “finis Austriae”, fu lo spirito anti liberale e l’ influsso filosofico derivante da Wagner e da Nietzsche con l’ opposizione allo spirito “apollineo” e l’esaltazione dell’aspetto “dionisiaco” e creativo delle forze dell’istinto che, mal interpretato dalla politica tedesca, tanto danno fecero in seguito all’Europa. L’opera “d’oro” di Klimt, insomma, terminò e iniziò l’aspetto meno luminoso e più reale, in relazione alla decadenza e alla vita rappresentata con stile non più sfarzoso, ma decorativo, espressionista e di colore, stile che fece dell’opera di Klimt un presidio del Modernismo europeo, sintetizzato infine dalla sua Giuditta.

Accompagna la mostra un catalogo edito da Linea d’Acqua, Venezia, 2016, con interventi di G. Belli, Flavio Caroli, G. P. Brunetta, E. Barisoni, E. Marchetti e M. Piccolo.

Anna Maria Di Paolo

Mestre, Centro Culturale Candiani 14 dicembre 2016 – 5 marzo 2017

 Fondazione Musei Civici di Venezia

http://www.visitmuve.it/it/corto-circuito-dialogo-tra-i-secoli/attorno-a-klimt-giuditta-eroismo-e-seduzione/

 Incontri di approfondimento

Un appuntamento al mese

Gennaio Gabriella Belli La Gaia Apocalisse. Il mito nella pittura di Klimt

Febbraio Vittorio Pajusco Klimt e i klimtiani a Venezia

Marzo Flavio Caroli Con gli occhi dei maestri

 Date in via di definizione

Informazioni: education@fmcvenezia.it https://www.facebook.com/MUVEeducation

 Sede. Centro Culturale Candiani, Piazzale Candiani, 7

Venezia Mestre

FB, Twitter e Instagram Muve

www.facebook.com/visitmuve

@visitmuve_it/@visitmuve_en

https://www.instagram.com/visitmuve/

#MUVEcortocircuito

 Info

visitmuve.it/cortocircuito

info@fmcvenezia.it

 Orario

10.00-19.00. Chiuso il lunedì

Biglietti. Intero: € 5, Ridotto: € 3

 

Press: 

Riccardo Bon, press@fmcvenezia.it _

 Antonella Lacchin, lacchin@villaggio-globale. 

ATTORNO A KLIMT GIUDITTA, EROISMO E SEDUZIONEultima modifica: 2016-12-03T21:25:06+01:00da annadipaolo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento